STEAM a domicilio, A di Automata

Chi scrive oggi?

Giulia, maestra rock!! " Il 29 marzo 2017 iniziavo a frequentare il mio primo corso di “Coding e Tinkering”." Ma non eri dubbiosa? Tutti questi nomi strani... "Molto." Hai subito pensato che potessero essere alla tua portata? "Assolutamente no." E com'è finita? "Che mi sono appassionata! Soprattutto al Tinkering..."

Quando mi hanno informato del fatto che dicendo Tinkering stavo dicendo anche:

sperimentare, creatività, divertimento, indagine, impegno, concentrazione, scienza, ingegneria, arte, design, competenze (come autonomia, concentrazione, affrontare nuove complessità, il “saper scegliere”...)

è scoccata la scintilla! Soprattutto per 'creatività': chi mi conosce sa che armeggiare con qualsiasi materiale usando la fantasia è la mia chiave per caricarmi di energie positive!

Poi sono stata messa davanti alla sfida di dover capire quale fosse l'ingranaggio interno a una “macchina”... a scatola chiusa!

Perché le attività di Tinkering usano oggetti di diversa tipologia come motori, circuiti, tubi, lampadine, campanelli, interruttori, ruote, ingranaggi, leve, spine, cestelli, utensili e una miriade di materiali per costruire macchine che volano, girano, disegnano, si illuminano; creare sistemi che si mettono in funzione e in movimento...

Se ho indovinato l'ingranaggio? Beh, c'ero quasi...

Bene ora tocca a voi! Sperimentate con me il Tinkering!