STEAM a domicilio, A di Animali

«Persino le nostre più elaborate protesi tecnologiche, come quelle concepite per il volo, sembrano solo pallide imitazioni di congegni ingegneristici e cognitivi preesistenti: basti pensare all'ossatura robusta e leggera degli pteranodonti, capolavori di aerodinamica di ottanta milioni di anni fa; al «veleggiamento dinamico» degli albatri, che permette di coprire lunghissime distanze con un minimo dispendio di energia; o all'orientamento nei colombi, «piattaforme volanti di rilevazione a distanza» dotate di strumentazione per la navigazione celeste, ricevitori acustici a banda larga, sensori di campo magnetico»

- Mark Denny e Alan McFadzean nel libro L’ingegneria degli animali

Ecco perché da sempre l'uomo si ispira a ciò che conosce, sé stesso come abbiamo visto per la mano robotica e i robot umanoidi. E alla natura e al mondo animale. Come nel caso del Velcro, il suo inventore si ispirò ai fiori di cardo che rimanevano attaccati al pelo del suo cane durante le passeggiate in montagna.

Usborne, "Think like an Engineer", 2020