Da Roma a Copenaghen per i festival dei maker

A Roma si è da poco conclusa la sesta edizione della Maker Faire - European Edition e dopo due anni di intensi laboratori e attività in collaborazione con Casa Corsini e Paper City (ve lo avevamo raccontato qui sul blog, ricordate?) quest’anno abbiamo deciso di volare più a nord, verso un’altra destinazione: Copenaghen! Ebbene sì: per aprire gli orizzonti la Tata ha aderito all’appello del Copenaghen Maker Festival, una grande fiera indipendente dedicata al mondo dei maker.

Nel bel mezzo di quelle fredde terre danesi abbiamo allestito laboratori Steam di ogni genere: circuiti morbidosi (come ci piace chiamarli), braccialetti in codice binario, bolle 3D e tanto altro.

Ciò che più ci ha colpito del festival è stato lo spirito di bambini e bambine che hanno partecipato con entusiasmo alle nostre attività ma anche e sopratutto dei.. genitori, che si sono messi in gioco insieme ai più piccoli. Poche istruzioni semplicissime e via: hanno messo le mani tra perline, led, pasta da modellare e ci hanno sorpreso per le applicazioni insolite, le idee creative e fuori dagli schemi che hanno proposto, divertendosi un mondo.

Insomma, Copenaghen è stata un’esperienza bellissima che ci ha dato la carica per tante nuove idee! Qui sotto potete trovare alcuni scatti. Ma facciamo un passo indietro..

CHI SONO I MAKER?

Chiunque sia appassionato di tecnologia e si adopera per creare progetti originali e innovativi basandosi solamente sulla forza delle proprie idee e sulle competenze digitali: