Imparare giocando con Glicode e Scottie Go

C’è aria di novità nel mondo del coding! Ormai regolarmente vengono lanciati software e app di programmazione che offrono giochi, missioni e spunti interessanti per apprenderne il linguaggio. La Tata, ovviamente, non perde occasione per provarne sempre di nuovi per applicarli ai suoi laboratori!

Oggi in particolare vi vuole parlare di due programmi perfetti per allenare la logica computazionale e la propensione al problem solving: Glicode e Scottie Go!

Glicode

Chi avrebbe mai immaginato che un giorno avremmo potuto usare i cioccolatini per programmare un computer? Beh, con i Mikado si può!

L’azienda dolciaria – la Glico – che ha sede in Giappone e che è una vera potenza economica, ha infatti lanciato una app di coding per smartphone – disponibile sia per Android che per IOS – davvero interessante! Nella terra del Sol Levante i Mikado si chiamano Pocky e, fidatevi, i giapponesi ne vanno matti! Ne esistono mille versioni e gusti diversi, dal cioccolato alla fragola, dagli Oreo alla banana, dal fondente al the matcha e chi più ne ha più ne metta.

L’azienda produttrice ha pensato bene di creare un gioco con questi golosissimi grissini che è davvero educativo e sorprendentemente divertente: per insegnare le basi del linguaggio di programmazione e della logica degli algoritmi, il programma propone diverse missioni via via più complesse.

Per impartire i giusti ordini, bambini e bambine devono utilizzare proprio i grissini: a ogni posizione dei dolcetti corrisponde un comando che, una volta inquadrato tramite smartphone o tablet, verrà riconosciuto dal gioco e consentirà di far muovere un personaggio. Combinando più posizioni insieme quindi, è possibile completare le missioni e, una volta terminate… ci si può ricompensare con i grissini cioccolatosi!